Da Parma al mondo : Guido Conti, un giurato d'eccezione

E' con grande piacere che vi presentiamo, per chi già non lo conoscesse, un altro importante giurato del Premio La Quara.
Si tratta di Guido Conti, scrittore parmigiano dalla carriera in costante crescendo.



Guido Conti è nato nel 1965 a Parma, dove vive e lavora.
Dopo i primi racconti apparsi sulla rivista "ClanDestino" è stato scoperto da Pier Vittorio Tondelli, che lo ha pubblicato inPapergang (Transeuropa, 1990). I racconti sono poi confluiti nel volume Il coccodrillo sull'altare (Guanda), che nel 1998 ha vinto il premio Chiara.
Tra i suoi romanzi: I cieli di vetro (premio Selezione Campiello 1999, Guanda), Il tramonto sulla pianura(Guanda, 2005) e Le mille bocche della nostra sete (Mondadori, 2010), tradotto in Olanda e Spagna.



Da sempre appassionato studioso dell'opera zavattiniana, Guido Conti ha curato la raccolta degli scritti giovanili di Cesare Zavattini, Dite la vostra (Guanda, 2002) e ha scritto Giovannino Guareschi.
Biografia di uno scrittore (premio Hemingway per la critica 2008, Rizzoli).

In questo video le prime righe del suo ultimo romanzo "Il grande fiume Po"



Commenti