lunedì 30 agosto 2021

Novita Amadei è la vincitrice dell'ottava edizione del Premio La Quara

Si è conclusa l'ottava edizione del Premio La Quara a Borgo Val di Taro. Novita Amadei, con un racconto nostalgico e allo stesso tempo forte, ha saputo catturare all'unanimità l'attenzione della giuria che l'ha proclamata vincitrice del primo premio. La scrittrice (che ha già all'attivo diverse pubblicazioni con la casa editrice Neri Pozza) si è anche aggiudicata la menzione speciale Berti Solaini.

Leggi il suo racconto sul sito del Corriere della sera: CORRIERE CULTURA


Un'edizione molto sentita ed emozionante, che ha visto nella giuria, oltre al Presidente Antonio Ferrari, Agnès Spaak, Giulia Casartelli, Ritanna Armeni e Fabiano Massimi.

La classifica completa: 1° Novita Amadei 2°Isabella Rinaldi 3° Alessandra Beratto 4° Angelo Basile 5° Alessandra Tedeschi. 

Un sentito grazie a tutti i partecipanti, alle fondazioni Monteparma e Cariparma, al Corriere della Sera, agli attori Giulia Canali e Rocco Antonio Bucarello, al gruppo di lettura e a tutti coloro che mettono tempo e passione nelle varie fasi del Premio La Quara.




mercoledì 25 agosto 2021

La giuria del Premio La Quara 2021

 Uno dei punti forti del Premio La Quara è stato, sin dalla sua prima edizione otto anni fa, la presenza in giuria di personaggi di spicco nel panorama culturale nazionale.

Abbiamo avuto l'onore di ospitare importanti giornalisti, come Ferruccio De Bortoli e Maria Cuffaro, e scrittori molto famosi come Marcello Simoni e Bruno Morchio. Una su tutte, Liliana Segre, il più grande onore che ci è stato riservato in questi anni, grazie all'impegno e alla passione del Presidente di giuria, l'editorialista del Corriere della Sera Antonio Ferrari.



Oltre a lui, anche quest'anno, quattro importanti membri della giuria, a cominciare da Agnès Spaak, fotografa e scrittrice, sorella dell'attrice Catherine. Ci sarà poi la giovanissima Giulia Casartelli, che nonostante la giovane età ha già un lungo curriculum di importanti collaborazioni artistiche fra cui quello come curatrice del Padiglione Armeno alla 56a Biennale di Venezia, premiato con il Leone d’Oro per la miglior partecipazione nazionale. 




In arrivo a Borgotaro anche la giornalista e scrittrice Ritanna Armeni, nota al pubblico per aver condotto la trasmissione Otto e mezzo con Giuliano Ferrara. Attualmente scrive per l’Osservatore romano, ed è autrice di romanzi per Ponte Alle Grazie editore.



Dulcis in fundo Fabiano Massimi, bibliotecario a Modena, da anni lavora come consulente per alcune tra le maggiori case editrici italiane. L’angelo di Monaco è stato l’esordio italiano più venduto alla Fiera di Londra 2019.



martedì 24 agosto 2021

I cinque finalisti del Premio La Quara 2021

Si avvicina la finale del Premio La Quara, ottava edizione. E’ giunto quindi il momento di conoscere meglio i cinque finalisti che si contenderanno a colpi di parole il primo premio a Borgo Val di Taro il prossimo sabato 29 agosto in piazza la Quara.


Cominciamo con i “volti noti”, ovvero due finalisti che in una o più occasioni sono già stati finalisti di precedenti edizioni del Premio. Ci complimentiamo per la loro perseveranza!
Avremo infatti a Borgotaro Angelo Basile, classe 1972, infermiere milanese con diversi romanzi pubblicati, e Alessandra Beratto, veterinaria di Ivrea dalla penna molto raffinata, che le valse l’anno scorso la menzione speciale della famiglia Berti.
Tre invece le new entry, tre donne che con i loro racconti hanno saputo commuovere, colpire, far riflettere.
Ci sarà Isabella Rinaldi, nata a Parma, che si occupa di comunicazione e pubblicità, e Alessandra Tedeschi, romana, già premiata in molti prestigiosi concorsi, giornalista pubblicista, ed infine Novita Amadei, consulente nell’ambito delle migrazioni internazionali vive a Tolosa, Francia, e fra tutti è la scrittrice più nota, poiché ha diversi romanzi pubblicati dall’importante casa editrice Neri Pozza.

Che dire, finalisti, non vediamo l’ora di conoscervi ed emozionarci insieme a voi alla finale del Premio La Quara, sabato 28 agosto alle 18 in piazza La Quara.

Per tutte le info www.premiolaquara.com







martedì 17 agosto 2021

Premio La Quara: due giorni di grandi storie a Borgo Val di Taro

Mancano pochi giorni alla finale del Premio La Quara, concorso letterario per short stories che da otto anni si svolge a Borgo Val di Taro, provincia di Parma.

Il 27 e 28 agosto la cittadina dell’Appennino sarà al centro di numerosi eventi legati al concorso, e più in generale al mondo della letteratura.

Nata da un’idea del prof. Massimo Beccarelli, con la spinta propulsiva del presidente di giuria, l’editorialista del Corriere della Sera Antonio Ferrari, l’evento ha visto crescere la propria importanza di anno in anno, anche grazie al supporto di giurati di grande spessore (fra cui Liliana Segre e Ferruccio De Bortoli), e al coraggio di affrontare temi, attraverso la narrazione, sempre attuali e di grande impatto.

Quest’anno è la solitudine al centro del concorso letterario, e la giuria è composta dal presidente Antonio Ferrari, dalla fotografa e attrice Agnès Spaak, dalla scrittrice e giornalista Ritanna Armeni, dalla curatrice e scrittrice Giulia Casartelli e dallo scrittore Fabiano Massimi.

Realizzato con il fondamentale supporto di Fondazione Monteparma e Fondazione Cariparma, l’evento ha l’onore di avere il patrocinio del Comune di Borgotaro, dell’Unione dei Comuni Taro Ceno ma anche della Provincia di Parma e della Regione Emilia Romagna.

“Quello tra Fondazione Monteparma e Premio La Quara è ormai un sodalizio consolidato – ha affermato il Presidente di Fondazione Monteparma, Mario Bonati – che nasce dalla comune volontà di promuovere il territorio e il suo sviluppo attraverso la cultura, il cui valore fondante, a livello sociale, civile ed economico, è apparso più evidente che mai proprio durante la pandemia da Coronavirus. Nel momento in cui non abbiamo più potuto avere accesso a incontri letterari, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche e mostre, abbiamo capito quanto queste occasioni di scambio e confronto costituiscano una componente irrinunciabile del nostra identità individuale e collettiva, ma anche della nostra economia. Investire passione, professionalità, risorse e tempo in manifestazioni, che come il Premio La Quara stimolano la crescita culturale e portano positive ricadute a livello locale, è per Fondazione Monteparma un obiettivo chiave e costante della sua azione”.

Gli appuntamenti iniziano venerdì 27 agosto alle 17.30 con la presentazione del libro “Per strada è la felicità” di Ritanna Armeni (Ponte alle Grazie), sotto i portici di piazza Manara, con gli interventi della editor Nicoletta Baldini E le letture di Giulia Canali, attrice dell’Associazione Zona Franca Parma.

Alle 21, poi, nello stesso luogo, sarà il turno di Fabiano Massimi, che con il prof. Massimo Beccarelli parlerà dei suoi romanzi di successo, “Gli angeli di Monaco” e “I demoni di Berlino”(Longanesi) sempre con l’ausilio delle letture di Giulia Canali.

Sabato 28 sarà invece il giorno della finale, che avrà luogo in piazza La Quara, in cui le interpretazioni teatrali di Zona Franca dei racconti si alterneranno alla premiazione dei cinque finalisti, che sono quattro done e un uomo: Isabella Rinaldi (Varese), Alessandra Beratto (Torino), Angelo Basile (Milano), Novita Amadei (Tolosa, Francia) e Alessandra Tedeschi (Roma).



Per informazioni 0525-96796 www.premiolaquara.com


Ingresso libero, certificazione verde richiesta all’ingresso.




lunedì 7 giugno 2021

Premio La Quara : ecco i nomi dei dieci semifinalisti

Nonostante siano passati 8 anni da quella prima edizione, il Premio La Quara è sempre una nuova avventura.

Un'avventura complessa che vede mesi e mesi di preparazione, e la collaborazione di tanti volontari che credono in questo progetto e ci mettono competenza e passione.
Il più importante evento culturale di Borgo Val di Taro è in fase di programmazione, ma già il bando è stato aperto e chiuso (dal 23 febbraio al 23 aprile 2021) e il gruppo di lettura ha selezionato i dieci semifinalisti fra i ben 214 partecipanti, che sono (in ordine sparso) :

  • ·      Luca Prandini , Calvisano, Brescia
  • ·      Isabella Rinaldi , Uboldo, Varese
  • ·      Alessandra Tedeschi  Roma
  • ·      Miriam Cervellin , Misinto , Monza Brianza
  • ·      Rita Grisenti , Trento
  • ·      Marco Angilletti  Roma
  • ·      Alessandra Beratto, Ivrea, Torino
  • ·      Angelo Basile, Milano
  • ·       Novita Amadei,  Tolosa, Francia
  • ·       Pietro Furlotti  Noceto, Parma  


Per i dieci semifinalisti la pubblicazione del proprio racconto nel libro "Solitudine" a cura di Mup Editore, che ha già la sua copertina quest'anno affidata ad una giovane artista borgotarese, Silvia Bottali, disegnatrice e fumettista uscita dalla Scuola Internazionale Comics di Reggio Emilia.



Ancora top secret la composizione della giuria, che vedrà come sempre la presenza del Presidente, l'editorialista del Corriere della Sera Antonio Ferrari. Nel mese di luglio verrà poi svelata la cinquina che parteciperà alla finale di sabato 28 agosto in piazza La Quara a Borgo Val di Taro, con le letture di Zona Franca e la conferma della presentatrice Francesca Strozzi, giornalista di 12tvParma.
Sempre durante la finale verrà assegnato il Premio Berti Solaini, menzione speciale dedicata ai racconti che trattano il tema della famiglia selezionato dai fratelli Angelo e Michele Berti, che consiste in un'opera d'arte contemporanea realizzata per l'occasione dall'artista ravennate del mosaico Anna Fietta.
"Siamo molto felici - ha dichiarato il presidente del Pio Istituto Manara Ugo Vietti - di poter offrire a Borgotaro questo evento culturale di respiro nazionale, nel segno della contemporaneità, e ci piace pensare che per molte persone, in questi otto anni di premio, la parola Borgotaro evochi non solo emozioni legate alla gastronomia, ma anche alla letteratura, all'arte, alla cultura in generale".
L'evento è organizzato dal Pio Istituto Manara in collaborazione con il Comune di Borgo Val di Taro, con il sostegno di Fondazione Cariparma e Fondazione Monteparma, ed il patrocinio dell'Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno, della Provincia di Parma e della Regione Emilia Romagna.


lunedì 1 marzo 2021

Premio La Quara 2021 - Al via l'ottava edizione

 Ritorna a Borgo Val di Taro il Premio La Quara, concorso letterario arrivato alla sua ottava edizione.

Viene infatti pubblicato oggi bando dell’ottava edizione del premio letterario dedicato alle short stories, che ogni anno cambia tema e diventa lo spunto per riflettere sui temi di grande attualità, attraverso la narrazione.

Il tema di questa edizione, che vede come sempre a presiedere la giuria Antonio Ferrari, editorialista del Corriere della Sera, è SOLITUDINE.

Un progetto resistente, che già a marzo 2020 aveva scommesso sulla capacità di coinvolgere le persone proprio nei momenti più difficili, di isolamento, e che aveva visto poi ad agosto una partecipata premiazione con tanti ospiti importanti (ricordiamo l’intervento in diretta streaming della giornalista Rula Jebreal) per un pomeriggio ad alto tasso di emozione.

In questa nuova edizione, il tema va ad indagare ancora di più nel profondo del tempo che stiamo vivendo, e quindi la solitudine sarà protagonista dei racconti che si sfideranno fino a diventare solo 5, alla finale del 28 agosto a Borgotaro, provincia di Parma, in piazza La Quara.





L’evento è organizzato dal Pio Istituto Manara con il supporto del Comune di Borgo Val di Taro, della Fondazione Monteparma e della Fondazione Cariparma, ed il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Parma e dell’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno.

“Fondazione Monteparma – ha dichiarato il suo Presidente Roberto Delsignore ha assicurato anche quest’anno il proprio convinto sostegno al Premio La Quara, che rappresenta un esempio di come la cultura possa continuare ad operare e andare incontro alle persone anche nei momenti difficili di necessario distanziamento sociale. Anzi proprio nella situazione di emergenza sanitaria che stiamo da lungo tempo vivendo, la scrittura e la lettura hanno svolto e continuano ogni giorno a svolgere un ruolo ancor più fondamentale per riconoscerci come comunità nella condivisione di storie capaci di farci riflettere, di allargare i nostri orizzonti, di immaginare un futuro diverso, di evadere e di emozionarci, il tutto comodamente seduti a casa nostra”.

Il Sindaco di Borgo Val di Taro Diego Rossi ha poi aggiunto che "Grazie al supporto delle Fondazioni del territorio ed alla valorizzazione all'interno di "Parma Capitale della Cultura", il Premio "la Quara " continua a crescere. Un momento culturale di altro profilo che, con il contributo del Presidente Ferrari, della Giuria qualificata e del comitato organizzativo , rappresenta ormai un riferimento anche a livello nazionale. Il Comune di Borgo Val di Taro è quindi orgoglioso di poter ospitare e sostenere questo evento, nella convinzione che la cultura e l'arte, in ogni loro forma ed espressione ,  siano un elemento fondamentale della qualità di vita di una comunità."

Il concorso è aperto a tutti, senza limiti di età, la partecipazione è gratuita.La giuria, come sempre, verrà svelata nei prossimi mesi, e sarà ancora una volta la cifra che distingue questo premio letterario a livello nazionale, che negli anni passati ha avuto nomi di grandissimo rilievo fra cui la Senatrice Liliana Segre, Ferruccio De Bortoli, Marcello Simoni e Sara Rattaro. Partner letterario è lo “Scintille bookclub” di Parma, che collaborerà seguendo sui social l’evento, mentre la casa editrice che si occuperà dell’antologia dei 10 racconti finalisti sarà ancora Mup Editore. Tutte le informazioni e la modulistica per la partecipazione sono disponibili sul sito www.premiolaquara.com.

    CLICCA QUI PER SCARICARE IL BANDO E LA MODULISTICA 

                                               video della conferenza stampa di presentazione 

 

Per informazioni: Segreteria del Premio “La Quara” Piazza Manara 7, 43043 Borgo Val di Taro PR tel. 0525/96796; mail: premiolaquara@gmail.com www.premiolaquara.com www.comune.borgo-val-di-taro.pr.it