Un avvocato in finale : Marina Martelli

Marina Martelli, nata a Mantova , dopo studi classici e la laurea in giurisprudenza presso la Facoltà  di Modena,  fa l’avvocato a Bologna.
E’ sposata con un collega con il quale collabora professionalmente e con il quale condivide sogni, letture, viaggi ed esperienze.
Ha due figli ormai grandi che adora e che, come è solita dire, bastano da soli a dare un senso alla sua vita.
La scrittura è  stata da sempre la sua passione.
Fin da quando aveva sette anni scrisse improbabili romanzi destinati al ristretto pubblico di lettori dei suoi familiari.
Questi piccoli romanzi esistono ancora: dattiloscritti da mani incerte, concepiti da un’ autrice, ricca di fantasia, ma con scarsa padronanza della lingua, della sintassi e forse anche dell’intreccio, ma tutti rigorosamente illustrati e rilegati.
Dopo un piccolo successo giovanile, aveva accantonato la scrittura per dedicarsi alla professione e alla carriera, ma ha riscoperto negli ultimi tempi il piacere di scrivere racconti e finanche, con un briciolo di presunzione,  di cimentarsi in concorsi letterari. Ha vinto quest’anno il Premio San Pellegrino di Poesia per bambini e si è segnalata in alcuni altri premi nazionali.

Dedica i suoi scritti ai genitori, amatissimi e purtroppo entrambi scomparsi: al papà dal quale ha ereditato un po’ della meravigliosa capacità di scrittura e alla mamma, sua instancabile sostenitrice, che l’ha sempre incoraggiata a coltivare questa passione.

Commenti