Nascita di un concorso letterario : il Premio La Quara

Il premio letterario “La Quara” nasce quest’anno per volere di un comitato spontaneo composto da rappresentanti di lettori, scrittori, giornalisti e professori, con la collaborazione della Biblioteca Manara e del Comune di Borgo Val di Taro, e con il sostegno di Banca Monte Parma e della Valtarese Foundation di New York.
Il concorso è aperto a tutti, senza limiti di età, ed una giuria tecnica selezionerà fra i concorrenti 5 finalisti che verranno esaminati e votati da una giuria di qualità (composta da scrittori) che premierà il vincitore sabato 4 ottobre 2014, in piazza La Quara a Borgo Val di Taro, provincia di Parma (in caso di maltempo presso l’Auditorium Mosconi).


L’intitolazione del premio alla “Quara”, che significa “incrocio di vie”, si lega ad una della piazze più suggestive del centro storico e al tema stesso del premio, intendendo la piazza,  come simbolo di approdo di un viaggio nonché di un luogo di vita e di comunità, dove le persone e le culture si incontrano, nel periodo storico in cui la condivisione è il fondamento della società.
Il viaggio è il tema fondante del concorso di quest’anno, tema di immensa potenzialità e produttività, ideale per la combinazione fra narrazione e descrizione, aperto a suggestioni che spaziano dal destino di popoli interi all’avventura del singolo individuo.

Borgo Val di Taro, terra di emigrazione, vuole così puntare l’attenzione, attraverso il suo aspetto culturale legato alla produzione libraria, al viaggio inteso nelle sue varie accezioni, in un mondo in cui l’uomo si sposta costantemente per cercare condizioni di vita migliore, in un costante moto che contamina e arricchisce la società nelle sue varie caratterizzazioni.

Commenti